+39 349 1417080
info@saldelatierra.org

FAMIGLIE, EDUCAZIONE, ECONOMIA PER LA COMUNICAZIONE 2008/2011

Tra le culture del mondo – Progetto FEED.com  1 e 2

Il progetto è stato strutturato come un progetto pilota urbano, finalizzato alla creazione di un modello di incontro originale tra italiani e migranti con l’obiettivo di combattere il pregiudizio sociale in ogni sua formae di fornire ai figli degli immigrati le stesse opportunità dei loro coetanei italiani attraverso la promozione di forme di integrazione creativa e condivisa.

Pensato come un luogo di incontro tra italiani e stranieri residenti a Roma, l’iniziativa si è posta l’obiettivo di affrontare tematiche-chiave all’interno delle quali nascono situazioni di disagio e bisogni di integrazione presenti nella quotidianità delle comunità migranti. A livello operativo il progetto si è prefisso – come obiettivo prioritario – la creazione di uno o più Laboratori diretti alle famiglie, alle coppie miste (rappresentative di una trasformazione sociale netta ed importante) ed ai giovani figli di migranti o di coppie miste; in senso metodologico sono stati declinati in termini di gruppo di Auto-Mutuo-Aiuto (AMA),  sostenuti e completati da un servizio di counseling individuale per coppie o famiglie attraverso il quale curare, con un approccio personalizzato, l’orientamento ai problemi e l’avvio di percorsi per il loro superamento. Le attività hanno previsto un ampio lavoro di rete con enti e istituzioni e la collaborazione con associazioni e comunità di migranti, l’apertura di sportelli nei luoghi di aggregazione.

Attività realizzate:

  • Costruzione un Dia-Team (gruppo di lavoro multinazionale e multidisciplinare) composto da attori sociali (professionisti, volontari e operatori) di diversa provenienza culturale e nazionale che accompagna e sostiene la realizzazione operativa delle attività del progetto
  • Attivazione di un servizio di counseling presso il quale singoli, famiglie migranti e famiglie miste hanno trovato ascolto e orientamento, ed attivazione di gruppi di Auto-Mutuo-Aiuto (AMA) per le coppie miste e le famiglie migrantiin grado di accompagnare il processo di integrazione nella società d’accoglienza
  • Laboratori partecipativi sulle problematiche delle seconde generazioni
  • Attività di comunicazione sociale e di formazione volte alla conoscenza e diffusione delle pratiche sociali sperimentate nel progetto pilota

Il progetto è stato realizzato con il Fondo CEI 8xmille Italia in partenariato con la Caritas Diocesana di Roma